donazioni
realizzazioni
attività
culturali
attività
sociale
 
 
Attività culturali  » Sunday 7 October 2012

 

Durante l'anno svolgiamo diverse attività in ambito culturale, come gli incontri guidati che consentono ai nostri soci di conoscere tutte le bellezze del territorio piacentino.
Altre iniziative riguardano la consulenza per donazioni di opere d'arte e la realizzazione di progetti specifici con l'utilizzo di tecnologie multimediali, come il portale "PIACENZA MUSEI", nuovo strumento per diffondere la cultura e l'arte, che ne è un eccellente esempio.

Un aspetto particolarmente piacevole per la vita associativa è il tradizionale incontro conviviale di fine anno, appuntamento a cui tutti i soci sono invitati.

 
Sunday 7 October 2012, ore 10.30 - 20.00
Bernardo Morando: il Teatro e la Peste
Giornata Nazionale FIDAM

Palazzo Farnese, Sala dei Teatini, Palazzo Morando

In occasione della IX Giornata Nazionale promossa da FIDAM (Federazione Italiana degli Amici dei Musei), l’Associazione Piacenza Musei propone alla città di Piacenza una manifestazione culturale incentrata sulla figura del poeta Bernardo Morando. La giornata si svolgerà a livello nazionale sotto l’Alto Patronatodel Presidente della Repubblica e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e vedrà la partecipazione di oltre 50 città italiane.

Piacenza Musei ha ritenuto importante aderire a questa iniziativa proponendo alla città tre rappresentazioniparticolarmente suggestive, gratuite e aperte al pubblico, in una sapiente miscela di poesia, musica e danza grazie al supporto tecnico e artistico di personaggi del mondo del teatro e alla partecipazione del mondo accademico musicale.

Protagonista assoluto sarà il letterato seicentesco Bernardo Morando. Piacentino di origini genovesi e scrittore ufficiale alla corte dell’ambizioso Odoardo Farnese, duca dal 1623 al 1646, Morando seppe creare e intessere una fitta rete di contatti culturali attorno alla chiesa di San Vincenzo (Sala dei Teatini), dove ancor oggi è sepolto. Oltre a numerose opere in versi, scritte per il teatro e per la corte Farnese, Morando lasciò una grande testimonianza della Peste che colpì la città di Piacenza nel 1600. Rifugiatosi nel suo Castello di Montechiaro, il poeta della corte Farnese si dedicò alla stesura del Diario della Peste del 1630

Programma della giornata:
- alle ore 10.30 visita guidata per riscoprire le tele commissionate da Morando per la chiesa dei Teatini
- alle 15.30 nella Sala dei Teatini Le vicende del tempo, performance teatrale - tratta dall’omonima opera di Bernardo Morando - curata ed eseguita delle compagnie teatrali infidi lumi e Lubbert Das, con Nicoletta Cabassi e Domenico Sannino 
segue alle 16.30 replica.
- alle 18.00 a Palazzo Morando, aperitivo letterario: tra letture recitate di scritti del poeta seicentesco e interventi performativi delle compagnie tetrali infidi lumi e Lubbert Das, sarà esposto dopo 350 anni, il manoscritto originale de La peste in Piacenzadiario tenuto dallo stesso Morando nell’isolamento del castello di Montechiaro.

 

Sarà presentato inoltre il volume Il teatro e la peste, Bernardo Morando poeta della corte farnesiana e cronista, edito per l’occasione da Fabrizio Filios Editore.I testi saranno preceduti dai commenti di Stefano Pronti.

 

 

 

 

   
in collaborazione con www.piacenzamusei.it il portale dei musei piacentini - Privacy Policy